Benvenuto nel sito Baseball Parma
BASEBALL & SOLIDARIETA': DA VENERDI' TANTE INIZIATIVE
Scritto da Filiberto Molossi   
Mercoledì 27 Maggio 2015 11:55

Cinque weekend all'insegna del baseball e della solidarietà: il Parma baseball e gli Indiani parmigiani, il gruppo dei suoi tifosi attivo già dal 2007, anche quest'anno ha organizzato una serie di iniziative benefiche: dalla  bancarella con memorabilia da collezioniare a una riffa e a un premio assegnato dai tifosi le novità principali di questa manifestazione che comincerà il 29 maggio per terminare il 3 luglio, ultimo impegno casalingo di Regular season. Ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà a partire da venerdì. In cinque occasioni (questi venerdì e sabato per la classica Parma-Nettuno, il 13 giugno in occasione del derby col Bologna, il 19 contro Padova, il 27 di parma-Rimini e il 3 luglio con Parma-San Marino) gli Indiani parmigiani raccoglieranno fondi (e abiti usati)  a favore della neonata associazione , formata da un gruppo di giovani parmigiani che si impegna per aiutare una quindicina di bambini romeni ospiti della casa Anna Maria Adorni di Tirgu Ocna. Gli Indiani metteranno in vendita ad offerta nella lora bancarella materiale e casacche appartenuti a vari giocatori, tra cui alcuni pezzi unici come la maglia di Corradini nella fondamentale gara 3 a Bologna della serie scudetto del 2010, ma anche quella indossata da Tino Asprilla in un Parma-Reggiana 3-2, oltre che alla casacca numero 33 di Gilberto Gerali all'ultimo World Classic. Tra i pezzi da novanta anche il caschetto verde della Germal appartenuto al leggendario Giorgio Castelli. Inoltre verrà realizzata anche una riffa benefica: tra i premi, generi alimentari e capppellini e palline autografate dai giocatori del Parma. In vendita anche alcune magliette realizzate dagli Indiani parmigiani per ricordare Ilaria Molossi, prima tifosa del parma baseball scomparsa lo scorso novembre. A Ilaria verrà dedicato anche un premio, l'"Mvp dei tifosi": infatti, a partire dal match contro il Nettuno i tifosi potranno votare su una apposita scheda il  loro giocatore preferito del Parma baseball. Il sondaggio  avrà luogo anche su Facebook alla pagina del Parma baseball. Il giocatore che alla fine risulterà il più votato, verrà premiato con il premio "Ilaria Molossi" il 3 luglio prima di Parma-San Marino. Non solo: accanto al banchetto degli Indiani verrà posizionato anche un gazebo dell'Admo, dove volontari dell'associazione daranno vita a una campagna di sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo. Sarà possibile (per chi ha dai 18 ai 34 anni) essere anche tipizzati, ossia essere (con un semplice prelievo di saliva) inseriti nella banca dati dei donatori. Non a caso, il sottotitolo dell'iniziativa "Baseball & Solidarietà" è #tuttipernicco , l'hashtag per aiutare Niccolò Biscontri, giovanissimo ex giocatore del Parma baseball che lotta contro un tumore.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Maggio 2015 15:10
 
SOLO DUE VALIDE: PARMA SCONFITTO 3-1
Scritto da Filiberto Molossi   
Domenica 24 Maggio 2015 00:25

E' ancora il line up a tradire Parma: dopo la buona ma sfortunata prova di venerdì (sconfitta per 7-6 al 10° inning dopo essere stati in vantaggio al 7°), riemergono sabato i problemi nel box: i ragazzi di Gerali colpiscono solo 2 valide, con Garbella e Fossa lasciando così via libera al Nettuno 2 che vince per 3-1. In una partita dominata dai pitcher Andreozzi e Rivera Garbella batte valido al 2° inning, ma non arriva oltre al cuscino di seconda base. Al 4° però il team di Gerali  a causa di un errore della difesa laziale e due basi ball si ritrova con tutti i cuscini occupati: ma Benetti viene eliminato e Nettuno 2 chiude l'inning. L'occasione persa costa cara al Parma: al primo calo di Rivera i laziali infatti segnano con azione di bunt e poi su singolo di Zappone. Andreozzi mette il silenziatore al nostro line up, ma al 7°, con Cozzolino sul monte, Benetti, salvo su errore, accorcia le distanze grazie al singolo di Fossa. Ma i laziali rispondono subito: è una valida dell'ex Marval contro Petralia (autore di 3 buoni inning) a fissare il punteggio sul 3-1.  Parma torna in campo tra le mura amiche venerdì e sabato contro l'altra squadra di Nettuno: in cerca di una vittoria che ormai manca da 4 turni.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:39
 
PARMA CADE ALL'ULTIMO INNING: VINCE SAN MARINO 2-1
Scritto da Filiberto Molossi   
Sabato 09 Maggio 2015 00:16

In vantaggio per 8 riprese, tutta la partita in pratica, Parma cade sul più bello contro i campioni d'Europa di San Marino, facendosi rimontare all'ultima ripresa. Finisce 2-1 per i padroni di casa: fatale per la squadra di Gerali un errore difensivo e la scarsa vena del line up, limitato dai pitcher del Titano a sole due valide. Per Parma è la quarta sconfitta di un punto nel 2015. Peccato perché i ducali erano partiti bene: se Jimenez non concede nemmeno una valida ai padroni di casa nei primi 3 inning, Parma porta già al primo l'uomo in seconda (Noguera che, colpito, ruba la base) e poi alla seconda ripresa colpisce duro: due doppi di Biagini e Fossa permettono ai nostri di segnare il punto del vantaggio. Che Parma difende con le unghie e con i denti: al 4° Jimenez subisce la prima valida (doppio di vazquez) ma poi mette k Ramos mentre al 6° con corridori agli angoli dopo una visita costringe Albanese al volo. Entra Camacho e il 7° va via che è una bellezza: così come l'8° quando Deotto fulmina Duran che tentava di rubare  la seconda. Ma al 9° Camacho concede la base a Santora e si fa infilare dai singoli di Vasquez e Mazzucca: San Marino pareggia. Poi, sulla battuta di Chiarini (che sembra aprire la strada a un doppio gioco che porti il match agli extra inning) Scalera sbaglia il lancio verso casa: per San Marino è il punto della vittoria.  Resta l'amarezza: ma anche il fatto che le uniche valide di Parma sono quelle colpite nel secondo inning. 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Maggio 2015 10:03
 
NO HIT DEL RIMINI: PARMA BATTUTO 4-0
Scritto da Filiberto Molossi   
Sabato 02 Maggio 2015 17:46
Una no hit dei suoi tre lanciatori (uno strepitoso Candelario da 11 k in 6 riprese poi rilevato da Escalona e Moreno) condanna parma alla sconfitta: i ragazzi di Gerali sono stati sconfitti 4-0 all'Europeo. Apre le danze l'ex De Simoni, ma il match resta in grande equilibrio fino all'8° quando Rimini segna altre due volte. La prova monstre dei pitcher romagnoli rende vana però anche la speranza della rimonta. Stasera rivincita a Rimini, nello stadio dei Pirati.
Ultimo aggiornamento Martedì 05 Maggio 2015 10:11
 
IMPRESA PARMA: BATTE LA CAPOLISTA SUBENDO UNA SOLA VALIDA
Scritto da Filiberto Molossi   
Sabato 25 Aprile 2015 01:27

Una strepitosa one hit dei lanciatori ducali Jimenez (in grande crescendo) e Camacho rilancia le ambizioni del Parma che a Padova batte la capolista 3-0, concedendo ai veneti appunto una sola valida, oltre tutto al primo inning. Lo stesso in cui, anche approfittando degli errori degli avversari, i ragazzi di Gerali segnano due punti che stavolta sono sufficienti a gioire. Contro il fortissimo Quevedo (che alla fine conterà 10 strike out), che fin qui non aveva mai perso, Santolupo arriva subito in prima su base su ball, poi il singolo di Poma e un errore dell'esterno destro lo spinge a casa. Parma capisce che il ferro è caldo e lo batte: Garbella gira il primo lancio (come Poma) e infila ancora il pitcher avversario che non può impedire a Poma di segnare il raddoppio. Al cambio di campo invece Jimenez, con 2 out, concede un singolo ad Alvarez: il Tommasin non può sapere che quella sarà l'unica valida che riuscirà  a colpire in tutta la partita. Parma invece è vivace anche al 3°: i singoli consecutivi di Santolupo e Noguera mettono i corridori agli angoli con un out. Ma nessun punto arriva a casa. Padova allora tenta di reagire ma sio va a disintegrare contro il muro Jimenez: che non concede nulla e al 7° viene rilevato da Camacho, una sicurezza. Il rilievo continua infatti sulla strada segnata dal partente: e a parte una base ball al 9° inning chiuede la porta in faccia al Tommasin. Mentre la squadra di Gerali incrementa il bottino all'8°: quando Benetti segna su sacrificio di Garbella. E' il game over: oggi rivincita a Parma alle 20.

 

Foto di Renato Ferrini 

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Aprile 2015 10:35
 
PERSA ANCHE GARA 2: SAN MARINO PASSA 10-5
Scritto da Filiberto Molossi   
Domenica 10 Maggio 2015 01:36
Priva ancora di Rivera, Parma deve cedere anche in casa ai campioni d'Europa: la squadra di Gerali lascia 12 uomini sulle basi e sul monte fatica contro il forte line up di San Marino. Nonostante l'home run di Garbella, il primo del Parma nella stagione 2015, finisce 10-5 per gli ospiti, più concreti e derterminati nello sfruttare le situazioni favorevoli. Spada parte bene, ma al 2° San Marino passa su un'azione di scelta difesa. Parma risponde con un ground rule double di Fossa: da lì base a Biagini ma poi è sfortunatissimo Maestri. La sua battuta sembra al volo ma è persa dall'esterno sinistro che fulmina Fossa in terza. Al 3' Spada mostra scarso controllo, si complica la vita e con 2 out  e 2 strike commette balk. Il lancio successivo Avagnina (mvp del match con un 4 su 4 e 3 punti battuti a casa) lo trasforma in valida: 4-0 con tanto di contestato arrivo a casa.
Al 4' un doppio di Albanese porta a 5 le segnature degli ospiti e mette fine al match di Spada, rilevato da Petralia.  Parma reagisce: il solo homer di Garbella fa scattare in piedi il pubblico dell'Europeo. I ducali insistono e mettono altri due uomini in base costringendo i Titani alla visita. Con Maestri out al volo non senza difficoltà, Benetti buca Mazzuca con un lungolinea che vale il secondo punto. Imperiali trattiene il pop insidioso di Pizzolini,  ma Pizziconi esce comunque dalla partita e lascia il posto a Oberto che chiude la ripresa senza grossi problemi. parma però ci crede e apre il 5° inning con un singolo di Noguera che vola in seconda su errore, ma è eliminato in terza sulla battuta in diamante di Poma. Che poi ruba con grande tempismo la seconda ma resta lì. E al 7° è San Marino a rimettersi in moto: Chiarini buca il guanto di Scalera con un lungolinea che vale il 6-2. Che diventa 7-2 su scelta difesa con Guarda subentrato a Petralia. Parma prova a rispondere: manda due uomini in base approfittando del calo di Oberto, ma con zero out nessuno sa spingerli a punto. A differenza degli ospiti che dimostrano di avere un line up senza pecche e all'8° sfondano, contro un Parma distratto che commette anche 2 errori: è 10-2. I ragazzi di Gerali però salvano l'onore lottando fino alla fine: il lungo doppio di Deotto contro il neo entrato D'Amico permette a Gregorini di segnare. D'Amico riempie le basi: mette k Cetti, ma nulla può sul singolo di Noguera (2/4) che vale il quarto punto. La volata successiva di Poma porta a casa il quinto punto. Finisce così, 10-5. Parma chiude il girone d'andata con 4 vinte e 10 perse, intenzionato a fare meglio nel ritorno: a partire già dalle prossime due trasferte, prima a Godo e poi contro il Nettuno 2.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Maggio 2015 13:52
 
FATALI I PRIMI INNING: PARMA PERDE 5-0
Scritto da Filiberto Molossi   
Sabato 02 Maggio 2015 23:54
Sono fatali i primi inning in gara 2 al Parma: Rimini si rivela troppo forte per il team di Gerali che deve fare a meno anche di Rivera (fuori per la tendinite) e si affida a Guarda contro cui i romagnoli scatenano il loro line up: finisce 5-0, con i Pirati che segnano tutti i loro punti tra secondo e terzo inning. Per Parma 4 valide, 2 di Santolupo e 2 di Poma. La capolista mette subito in chiaro le cose al 2°: Romero apre la ripresa con un solo homer, poi Babini spinge a casa Mundarain e infine una battuta in diamante di De Simoni porta a casa anche il terzo punto. E' un 3-0 che suona come una sberla e le cose non migliorano l'inning successivo: Guarda, ottenuto l'out di Olmedo, concede infatti due basi gratis. Entra Spada: ma sulla valida di Munfarain è la difesa a pasticciare e apermettere a Rimini di segnare ancora 2 volte. Parma, sporadici singoli  aparte, non prende le misure invece a Bertolini, ma va pure peggio con l'ex Corradini che in 3 inning non concede valide ottenendo  4 k. Spada e poi Petralia frenano i romagnoli, ma l'attacco fatica ancora a emergere. L'ultimo sussulto al 9° quando Poma colpisce il secondo singolo della sua buona serata: ma a conto pieno Gregorini non riesce a bucare la difesa dei Pirati che chiude un doppio gioco. Finisce 5-0. L'8 e il 9 ultimo turno di andata: gara 1 a san Marino e gara 2 all'Europeo.
Ultimo aggiornamento Martedì 05 Maggio 2015 10:10
 
COL CUORE IN MANO: PARMA FIRMA LA DOPPIETTA
Scritto da Filiberto Molossi   
Domenica 26 Aprile 2015 01:05

Prima doppietta stagionale per il Parma che si impone anche in gara 2 contro Padova vincendo agli extra inning una partita in molte fasi dominata. Uno spettacolare squeeze di Santolupo permette a Scalera di segnare il punto della vittoria: e in campo scatta la festa. Lanciatore vincente Petralia, ottimo rilievo. Parma parte forte contro Crepaldi poi, pur battendo più del doppio delle valide dei veneti (13 a 6), si fa rimontare. Ma i primi inning sono tutti per la squadra di Gerali: i singoli di Noguera e Poma (entrambi caldissimi, chiuderanno a 3/5), mettono subito ppressione al Padova che subisce il primo punto a causa di un errore di Malengo. Con Rivera che controlla agevolmente il line up avversario e' Parma a rifarsi sotto già al 2': con due out Pizzolini e Benetti arrivano in base su errore (alla fine per Padova saranno 4, tanti e determinanti) e giungono in seconda e in terza su lancio pazzo. il singolo di Noguera a conto pieno sparecchia le basi: 3-0.  Al 4' altro errore e altro punto: stavolta e' Biagini, arrivato in base grazie a un singolo,ad approfittare sella brutta serata del diamante veneto. Sembra una partita segnata, ma Parma frena e il Tommasin invece cresce. Al 4' accorcia Nosti, che ruba la terza e poi piomba a punti su una battuta in diamante. E al 5' Padova addirittura pareggia: Rivera riempie le basi e concede il 4-2, poi contro Spada il solito Nosti colpisce il doppio del pareggio. Match riaperto, tutto da rifare. Al 6' Parma vede la luce: ma con corridori agli angoli Poma batte in doppiogioco. Padova invece mette l'uomo in seconda ed e' minacciosa ancora con Nosti, che stavolta pero' finisce out. All'8 entra Petralia, toccato subito dalla valida di Alvarez: il giovane pitcher ne esce pero' con tre k. Regna l'equilibrio: e' chiaro che basta un episodio a fare pendere la bilancia da una pae o dall'altra. Al 9' Padova ad esempio mette due uomini in base. Gerali pero' interrompe la carica del line up del Tommasin con una visita. E Alvarez gira il primo lancio di Petralia finendo out. Si va agli extra: con il Gibo che azzecca tutti i cambi e le mosse. Inserisce infatti Scalera che con un bunt riesce ad arrivare salvo in prima, facendolo spingere in seconda da un altro bunt di Biagini. Poi il singolo di Maestri porta Scalera in terza. E qui sale in cattedra Santolupo: che con una spettacolare giocat di squeeze permette a Scalera di segnare il punto della vittoria e a Parma di chiudere la sua prima doppietta, l'unica del quinto turno.

 

 Foto Renato Ferrini 

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Aprile 2015 10:36
 
RIMPIANTI PARMA: BOLOGNA PASSA ANCORA DI UN PUNTO
Scritto da Filiberto Molossi   
Domenica 19 Aprile 2015 14:56

Foto Renato FerriniDue partite perse di un punto: questo l'amaro bottino di un comunque combattivo e gagliardo Parma nella serie contro i campioni di Italia di Bologna. E' mancato solo il colpo del ko, quando c'era la possibilità di sferrarlo. In gara 2, la Fortitudo è più determinata e quando serve e al 5°, con due out, segna i due punti che decideranno la partita. Parma replica al 7° con un gran doppio di Fossa, poi spinto a casa, ma non va oltre le tre valide. Peccato perché il match è stato sempre equilibrato e come in gara 1 a recitare la parte del leone sono stati i pitcher: i ragazzi di Gerali hanno sofferto non poco contro De Santis, mentre anche i bolognesi hanno faticato contro Rivera. E' Parma però ad avere più rimpianti: al 3° infatti con il singolo di Deotto, Cetti colpito e Pizzolini in prima su errore, i ducali si ritrovano con tre uomini in base e nessun out: ma non sanno approfittarne.  Il pop di Santolupo è preda del terza base, poi Noguera - che interrompe a 7, così come Garbella, le partite consecutive in cui è riuscito a battere valido - batte in doppio gioco. Parma batte il ferro e porta altri due uomini in posizione punto nell'inning successivo: ma stavolta è Deotto che non riesce a trovare la valida. E dopo due chances sprecate, Bologna invece non perdona: e al 5° si avvantaggia di un calo di Rivera. Il mancino con due out ha due uomini in base e riceve la visita di Gerali: ma sia Grimaudo che Infante lo infilano. E' 2-0 Bologna: a chiudere l'inning ed evitare guai peggiori ci pensa Spada. Sceso De Santis, Parma al 7° trova il punto della bandiera: lo segna Fossa che colpisce un doppio e poi arriva in terza e a casa sulle battute in diamante di Deotto e Garbella. Guarda e Petralia bloccano la Fortituto, ma anche i rilievi di Bologna fanno buona guardia. L'ultimo sussulto è al nono quando Garbella viene colpito: ma i compagni di squadra non riescono a farlo ad avanzare e il match si chiude sul 2-1 per Bologna.

 Foto di Renato Ferrini 

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Aprile 2015 10:27
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 145