IL PARMA CLIMA LOTTA ALLA PARI CON IL BOLOGNA MA SI DEVE ARRENDERE SUL FILO DI LANA. VINCONO GLI OSPITI PER 3 A 2, FUORICAMPO DI SEBASTIANO POMA.

Parma Clima e Bologna hanno dato questo pomeriggio a un'altra divertente partita, apprezzata dal numeroso pubblico presente sugli spalti del Nino Cavalli.

Questa volta il match è finito nelle mani degli ospiti che si sono imposti con il risultato di 3 a 2 grazie ad un punto segnato al settimo inning. Nulla da recriminare per i ragazzi di Guido Poma che ancora una volta hanno giocato allo stesso livello dei campioni d'Italia.

LA CRONACA

Guido Poma recupera Desimoni dopo due gare di squalifica ma perde capitan Zileri, alle prese con un fastidio alla spalla. Il ruolo di battitore designato passa così sulle spalle del rientrante Gradali con Alfinito in seconda e sorrentino a ricevere i lanci di Michele Pomponi.

Il Bologna è privo del manager Frignani (due giornate di squalifica dopo l'espulsione rimediata venerdì sera): l'unica variazione rispetto alla seconda gara del trittico è l'inserimento di Dreni in seconda base al posto di Agretti. Come da programma il lanciatore partente è il comunitario Brolo Gouvea, terzo nella classifica dei pitcher con una media pgl di 0.69.

La partita inizia con i fuochi d'artificio. Dopo la base ball concessa a Didder l'olandese Oduber colpisce un fuoricampo da due punti con una violenta legnata controvento in campo sinistro. Per il nazionale orange è il primo homer nella nuova esperienza italiana.

Il vantaggio ospite dura solo il tempo del cambio di campo. Desimoni batte un singolo al centro e poi Sebastiano Poma spedisce la palla oltre la recinzione a destra, anche questa volta con una minima collaborazione da parte del vento che continua a cambiare direzione. Un solo inning e la squadre sono già sul 2 a 2.

I lanciatori riprendono il controllo della partita e il risultato rimane inchiodato sul 2 a 2 fino al settimo inning. Gouvea mette in fila dieci out consecutivi prima di subire un singolo da Mirabal mentre Michele Pomponi concede qualche sporadico arrivo in base ma riesce a non subire punti grazie anche al fattivo supporto della propria difesa.

Il Bologna sfiora vantaggio al quinto assalto, complice un blackout difensivo dei padroni di casa. Dreni è strikeout, poi Dobboletta batte un singolo a sinistra e Bertossi mette in campo una corta palla verso l'interbase sulla quale Mirabal cerca un'impossibile eliminazione in seconda invece di accontentarsi di un facile out in prima: il tiro è sbagliato e il Bologna si ritrova con i corridori agli angoli, un solo out e la pattuglia olandese in battuta. Didder non va oltre un corto pop fly che termina nel guanto di Paolini quindi Guido Poma sostituisce l'ottimo Michele Pomponi (78 lanci) e manda sul monte il mancino Samuel Aldegheri che impiega un solo lancio per chiudere l'inning con una battuta in scelta difesa del temuto Oduber.

La partita di Gouvea (no decision, due punti e quattro valide subiti, otto strikeout) dura cinque riprese. A partire dalla seconda parte del sesto inning lo rileva Matteo Bocchi che mostra di non aver subito contraccolpi psicologici dopo la difficile apparizione di venerdì eliminando facilmente e rapidamente Desimoni, Poma e Sambucci.

La gara entra in dirittura d'arrivo sul 2 a 2. Anthony Gonzalez rileva Samuel Aldegheri a inizio settimo inning, comincia il proprio lavoro concedendo quattro ball ad Astorri, lo prosegue con un lancio pazzo e, dopo un sacrificio di Dreni, concede a Dobboletta il singolo del nuovo vantaggio bolognese.

Al Parma Clima rimane un solo attacco per recuperare. Mirabal batte un doppio a sinistra con Bertossi che sfiora soltanto la presa dell'anno e attende buone notizie dai compagni. Koutsoyanopulos lo porta a soli 27 metri dal pareggio con un bunt di sacrificio ma davanti alla difesa chiusa Gradali non va oltre a una rimbalzante sull'interbase Didder: con due out Viloria sostituisce Sorrentino in battuta ma finisce strikeout consegnando la vittoria agli ospiti.

Bologna si impone 3 a 2, Bocchi è il lanciatore vincente.

Prossimo appuntamento al Nino Cavalli fissato per mercoledì 2 settembre, ospite il Macerata.

IL TABELLINO A CURA DEL C.N.C.

Nella foto Sebastiano Poma (Credit Parma baseball)

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found