DESI, ALDO E CASANOVA: PARMA VOLA! 4-1 AL NETTUNO

GARA 1

Gli 11 strike out di un Casanova tornato dominante, il clamoroso 4 su 4 di Desimoni e le tre valide, tra cui un triplo, di Koutsoyanopulos (.404 di media battuta) permettono al Parma Clima, in una partita equilibrata e divertente,  di avere ragione del forte Nuova Città di Nettuno, concorrente diretta nella corsa dei play off.

Un match che la squadra di Poma, sospinta dai suoi tifosi e dal mitico capitano del Parma calcio Alessandro Lucarelli, che ha effettuato (con stile da pitcher consumato) il primo lancio, ha interpretato perfettamente, sin dalla prime battute. Trafitto infatti da  un singolo in apertura, Casanova infila tre k con 11 lanci e dà la carica all'attacco per partire a mille all'ora. Contro Richmond, fin qui imbattuto,  già al 1° inning il line up dà spettacolo: singolo di Desimoni, che avanza poi in seconda su lancio pazzo e in terza sulla valida dell'implacabile Koutsoyanopulos. Un altro lancio pazzo del partente nettunese, arrivato un po' freddo sul monte, permette a Desimoni (che in 8 delle ultime 10 partite ha battuto una o più valide) di segnare l'1-0 e a Koutsoyanopulos di volare in terza. Basterebbe un sacrificio per il raddoppio ma la volata di Mirabal è appena corta: l'assistenza di Sparagna però colpisce la maschera del catcher permettendo al Parma di portarsi immediatamente sul 2-0. Richmond si riprende (anche se al 3° un gran doppio di Desimoni in apertura lo fa tremare), mentre Casanova soffre un po' al cambio di campo contro il turno alto quando Montiel tramuta in valida il primo lancio del pitcher cubano per poi accorciare le distanze sul lungo doppio al centro del monumentale (ma non agilissimo) Aguilera. Il partente ducale però ne esce con personalità e permette al Parma Clima di tornare a spingere: al 5°, infatti, la premiata ditta Desimoni/Koutsoyanopulos confeziona il punto del 3-1. Valida puntuale dell'esterno, che poi piomba a casa sul triplo (il terzo di quest'anno) dell'italoamericano. Il quale va poi a segnare il 4-1 sul sacrificio di Mirabal. Richmond chiude la ripresa ma solo per lasciare il posto a Simone che prima incassa il doppio di Seba Poma e poi  rischia grosso al 7° quando il Parma riempie le basi, non riuscendo però (k Zileri) a chiudere la partita. Ma è solo questione di tempo: Casanova, che ha superato quota 100 lanci, lascia la pedana a Lugo. Che sì, viene infilato da un triplo di Sellaroli (il migliore dei suoi), ma poi chiude la ripresa con due strike out. Un copione che si ripete nell'ultimo inning quando sono altri due k a permettere al rilievo di firmare la salvezza. Anche i numeri danno ragione al Parma Clima: 10 le valide dei ducali contro 5 dei laziali. Stasera  si replica alle 21: nel pre game sverrà scoperta una targa dedicata a don Sergio Sacchi, presidente onorario del Parma baseball.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found