PARMA LOTTA ALLA PARI: MA CEDE ANCORA DI MISURA

BOLOGNA

Va in scena in due atti gara 2 tra Bologna e Parma: prima e dopo la pioggia. I ragazzi di Gerali giocano alla pari con i felsinei, ma non riescono a mettere nemmeno un punto sul tavellone: la Fortitudo, più spietata e concreta,  vince così 2-0, segnando al primo inning e all'ottavo.

Ma come in gara 1 c'è qualche rammarico: l'errore iniziale  che facilita la prima segnatura dei padroni di casa e 8 rimasti in base. Nonché preoccupazione per gli infortuni, a fine gara, di Gonzalez e Zileri.  Un ottimo Uviedo (3 valide in 5 riprese) non basta ai ducali che vanno subito in svantaggio (Infante, dalla prima alla terza su errore segna su scelta difesa) in apertura di partita. Contro Panerati il nosto attacco fatica, poi la pioggia interrompe a lungo le ostilità: si riprende alle 20.30 e Bologna sul mound manda Cadoni. Sembra una buona notizia perché sia Gradali che Maestri lo bucano con un singolo e poi avanzano sui cuscini di seconda e terza su lancio pazzo. Ma vicinissima al pari, Parma non concretizza: Benetti è out dal terza base, Gradali finisce k. da lì è tutta in salita: Parma non batte più, mentre Bologna rall'ottavo raddoppia su lancio pazzo di Santana, che aveva preso il posto di Gonzalez, a sua volta subentrato a Uviedo. Resta un ultimo attacco: con due out, Gradali si conferma il migliore dei suoi picchiando un singolo contro Crepaldi che lo porrta a chiudere sul 2/4. Per lui  corre Pomponi che arriva salvo in seconda su errore: Benetti però finisce al volo. Vince ancora Bologna: il riscatto è rimandato a gara 3, domenica pomeriggio.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments

  • No comments found